Zona Membri Espace presse

Torta di noci, pere e formaggio blu

Torta di noci, pere e formaggio blu

Impasto

  • 10 Noce di Grenoble DOP
  • 125 g di burro
  • 200 g di farina di grano tenero T65
  • 1 pizzico di sale

Ripieno

  • 50 g di formaggio tipo gorgonzola (Bleu du Vercors Sassenage)
  • 2 pere piccole
  • 20 cl di crema di soia
  • 15 cl di latte
  • 3 uova biologiche o da allevamento all'aperto
  • 12 noce di Grenoble DOP
  • sale e pepe

Per 6 persone

Preparazione

Preparare la crosta della torta.

Rompere le noci e recuperare i noccioli e i pezzi rotti. Frullarli per ottenere una polvere di noce fine. In una ciotola, impastate con la punta delle dita la farina, la polvere di noce e un pizzico di sale con il burro per formare un impasto sabbioso. Impastare fino ad ottenere un impasto morbido e non appiccicoso. Se necessario, aggiungere un po’ d’acqua. Formate una palla, filmatela e mettetela in frigorifero per 30 minuti.

Preriscaldare il forno a 180°C.

Riempire con il riempimento

Su un piano di lavoro infarinato, stendere la pasta con il mattarello e metterla in una tortiera. Pungerla con i rebbi di una forchetta. Mettete un foglio di carta da forno sulla base della crostata, copritelo con delle palline da forno e cuocete nella parte inferiore del forno preriscaldato a 180° per 15 minuti. Rimuovere le palline. Preparare il riempimento. Rompere le noci e rimuovere i gherigli e i pezzi rotti. Usate un coltello per schiacciarli grossolanamente. Tagliare il formaggio erborinato a fette sottili. Lavare le pere, tagliarle a metà, togliere il torsolo e tagliarle a fette. In un’insalatiera, mescolare le uova, la panna e il latte. Sale e pepe.

Preriscaldare il forno a 180°C.

Sulla base di crostata precotta cospargere 2/3 delle scaglie di noci, spalmare le fette di formaggio erborinato, le fette di pera, le restanti noci schiacciate e versare delicatamente il composto di uova.
Cuocere in forno per 25 minuti.

Servire la torta con noci, pere e formaggio erborinato ancora caldi, tiepidi o freddi.

Autore: Céline Mennetrier – Credito Fotografico: Aurélie Jeannette